ROF 2017, prima puntata: grande solo Rossini

La proposta di Siège de Corinthe, titolo inaugurale del trentottesimo ROF, ha adempiuto il compito di rivelare o almeno confermare la centralità di Rossini nell’operismo del primo trentennio dell’Ottocento e la sua grandezza. Il compito è stato adempiuto a metà, … Continua a leggere

Un direttore al giorno… / 27. “L’assedio di Corinto”, Thomas Schippers.

Ouverture (Scala 1969) Il perfetto equilibrio fra passato (neoclassicismo) e  il più che nascente romanticismo. Slancio brio tensione drammatica senso  della tragedia senza mai tradire precisione qualità del suono. Il modo migliore per iniziare una pietra miliare della rinascita di … Continua a leggere

Un direttore al giorno… / 4. “L’assedio di Corinto”, Gino Marinuzzi

Ouverture (Teatro alla Scala 1940) “Le siège de Corinthe”, o per meglio dire “L’assedio di Corinto” è l’opera con cui la Rossini Renaissance conobbe, nell’esecuzione ambrosiana del 1969, una delle sue prime fondamentali tappe. La sinfonia dell’opera fu però sempre, … Continua a leggere

Contro ROF, parte seconda: L’Assedio di Corinto

L’assedio di Corinto, proposto alla Scala nell’aprile-maggio 1969, rappresenta un passo fondamentale nella storia dell’opera. E sotto differenti profili.Il primo e più importante perché prima proposizione di un Rossini tragico con un notevole rispetto dell’autore, della sua poetica e della … Continua a leggere