Ripasso di fondamenti: Eleanor Steber, Bruno Walter. “Mozart Arias”

Nel 1953 la Columbia Records pubblicò un album interamente dedicato a Mozart, che deve essere considerato un irrinunciabile nella discoteca di qualunque melomane. Non solo e non tanto per il repertorio proposto (presenti all’appello la trilogia dapontiana e i Singspiel … Continua a leggere

Francesca da Rimini: delusioni per un ritorno

Proporre Francesca da Rimini, a distanza di quasi sessant’anni dalle rappresentazioni del 1959 può essere una buona idea. Poi le idee devono essere realizzate. E qui, come da molto tempo alla Scala, i nodi vengono al pettine e le idee … Continua a leggere

Don Pasquale alla Scala: Donzelli ed il guardiano

La recita di don Pasquale di mercoledi 11 è iniziata non con la splendida ouverture, ma con l’apparizione tipo il Tonio dei Pagliacci di Pereira, che cerca sempre la captatio benevolentiae dei presenti. E dopo aver fatto lo spiritoso, dicendo … Continua a leggere

Don Carlo de Vargas a Lione. Seconda parte: Macbeth.

Dopo avervi assistito al Don Carlos la sera di sabato 24, nel pomeriggio di domenica 25 vado all’Opera di Lione per il Macbeth. Tutte le volte che mi reco a tal teatro, vedendo l’edificio progettato dal celebre (e strapagato) architetto … Continua a leggere

Don Carlo de Vargas a Lione. Prima parte: Don Carlos.

Ogni anno, fra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, l’Opera di Lione propone, all’interno della propria stagione lirica, un festival lirico dedicato o ad un argomento (anni fa vi sono stati “Justice et injustice” e “Festival pour l’humanité”, il … Continua a leggere

Alceste all’Opera di Firenze

In quest’ultimo scampolo di stagione pre Maggio, l’Opera di Firenze propone Alceste di Gluck, nella versione concepita per Vienna. Le precedenti apparizioni del titolo nelle stagioni del teatro mediceo (1935 e 1966, entrambe sotto la direzione di Vittorio Gui) avevano … Continua a leggere

Vittorio Grigolo as Edgardo – “Fra poco lo ricoverano”…

Vittorio Grigolo, recent Edgardo from the Met. In vocal difficulty and stylistically a disaster. A gifted amateur singing by pure instinct. Shaky and bad attacking of the notes throughout his entire performances. Shaky and jittery singing / whining / sobbing. … Continua a leggere

Le cronache di Gayarre: Aida, otro reparto.

El reparto de la Aida del día 19 de marzo corresponde a lo que podríamos llamar el primer reparto, excepto por la presencia de Ekaterina Semenchuk, en lugar de Violeta Urmana que ha sido la titular en el primer reparto. … Continua a leggere

Gioconda a Piacenza ossia dell’utile servizio della provincia

Gioconda veniva denominata, quando era titolo frequente nei teatri, l’opera delle sei stelle, quasi emula degli Ugonotti, famosi per essere le grand-opéra des sept étoiles. Il capolavoro di Ponchielli è sempre stato titolo da grande teatro in vena e nella … Continua a leggere

Sacrificium: Dialogues des Carmélites a Bologna.

Prosegue la stagione del Comunale bolognese: dopo la Bohème e i toni epici chiamati in causa da recensioni (cartacee e virtuali) che nulla hanno che invidiare ai più pregnanti frutti dell’Arcadia, stavolta la critica “gioca il bonus” dell’elegia a sfondo … Continua a leggere

Le cronache di Nicola Ivanoff: Andrea Chénier en Barcelona. ¿El triunfo del márketing?

Esta temporada el Gran Teatre del Liceu ha programado 14 funciones de Andrea Chénier y, talonario en mano, ha conseguido que el divo Jonas Kaufmann accediera a cantar tres funciones. El advenimiento de tal divinidad vino acompañado de unos precios … Continua a leggere