avatar

Informazioni su Gilbert-Louis Duprez

Ho inventato l'ut de poitrine (con buona pace di Gioachino...)

La bohème al Festival di Edimburgo

Trovandomi a Edimburgo verso la fine di agosto, ho avuto occasione di assistere all’ultima replica de La bohème portata al Festival dai complessi del Regio di Torino. Certo Edimburgo è splendida e durante il festival, quando le strade si riempiono … Continua a leggere

Colpi di calore: Currentzis, ossia il rivoluzionario da salotto

Sarà lo sbalzo termico dalle gelide steppe siberiane alla calura infernale che in questi giorni lambisce anche le terre dell’ex impero absburgico, sarà il gusto un po’ infantile e un po’ démodé di “épater le bourgeois”, sarà il delirante culto … Continua a leggere

In attesa di Bayreuth: Tristan und Isolde

Secondo appuntamento del Festival di Bayreuth: ritorna per la terza volta il deludente, e registicamente insulso, Tristan targato Thielemann e Katharina. In attesa di ascoltare la diretta radio (che non credo differirà un granché dalle scorse edizioni, soprattutto per ciò … Continua a leggere

In attesa di Bayreuth: Die Meistersinger von Nürnberg

Poiché domani con i Meistersinger diretti da Philippe Jordan si inaugura il Festival di Bayreuth, propongo ai nostri lettori un ascolto del preludio dell’atto I nella splendida lettura di Rafael Kubelik con i complessi bavaresi: esempio ancora insuperato di lirismo … Continua a leggere

I Concerti Brandeburghesi di Bach al Festival Monteverdi: omaggio a Harnoncourt.

In ritardo, rispetto agli eventi del Festival cremonese, pubblico le mie impressioni del concerto di Fabio Bonizzoni con il suo gruppo, La Risonanza, dedicato a Bach e alla memoria di Harnoncourt. Tuttavia il tempo trascorso – quasi due mesi dal … Continua a leggere

Il ratto dal serraglio a Milano

Ogni volta che mi capita di assistere ad uno spettacolo scaligero, mi riprometto che sarà l’ultimo. Poi, immancabilmente, cedo alla tentazione di volermi ricredere, fiducioso in un qualche esito almeno apprezzabile e che, invece, regolarmente non accade. E la speranza … Continua a leggere

Leonardo García Alarcón al Festival Monteverdi: l’allegoria barocca e la musica di Monteverdi.

Se la filosofia tomistica ha inteso l’indagine sui vizi e i peccati capitali come via d’accesso all’etica attraverso gli strumenti classici della logica aristotelica, il rinascimento prima e l’età barocca poi hanno fatto del concetto di vizio un’allegoria che trovava … Continua a leggere

Auguri a Claudio Monteverdi!

Il 9 maggio del 1567 nasceva a Cremona Claudio Monteverdi, l’“inventore” dell’opera: oggi – 450 anni dopo – la sua musica è più viva che mai e non smette di affascinare gli ascoltatori. Per festeggiarlo propongo uno dei suoi brani … Continua a leggere