Traviata a Ferrara e il senso della provincia

Pochi giorni fa Donzelli ha avuto modo di riflettere sul ruolo che un grande teatro ricopre o, almeno, dovrebbe ricoprire per quanto riguarda la tradizione artistica. Mi permetto di aggiungere che teatri infinitamente più piccoli e defilati hanno avuto, sino … Continua a leggere

Ballo in maschera a Venezia

Il Corriere, dopo avere proposto riflessioni sulle dichiarazioni del regista passa all’aspetto musicale del capolavoro verdiano. Non è stato uno spettacolo decente perché la direzione orchestrale di Chung non poteva bastare a portarlo al livello di sufficiente. E poi anche … Continua a leggere

Aida a Bologna: il resto di niente.

I nostri detrattori ci accusano di non andare abbastanza spesso a teatro. Stavolta però sono andato a sentire questa Aida e, francamente, avrei fatto meglio a risparmiarmela (e a risparmiare a chi legge il tedio della cronaca). Non siamo (checché … Continua a leggere

I mass media distributori di disinformazione. L’ultimo caso: il ruolo di Oscar del Ballo in maschera

Il Corriere della Grisi davanti ad un clamoroso sfoggio di disinformata ignoranza non poteva tacere. E questa disinformata ignoranza che concorre a formare un pubblico acefalo, pronto a ripetere meccanicamente tutto quanto le centrali del consenso vogliono arrivi come informazione … Continua a leggere

Cara signora o signorina Magliulo…

Su uno dei tanti angoli mediatici, che, all’ ombra di un nome e luogo illustre quale il teatro di san Carlo, vorrebbero occuparsi di opera è arrivato un attacco al corriere della Grisi. Non il primo e, per certo, non … Continua a leggere

Fratello Streaming: Don Carlos a Parigi

L’Opéra de Paris ha prodotto un nuovo allestimento del Don Carlos di Verdi puntando sull’aspetto filologico e sui grandi nomi. Se sotto il primo aspetto il risultato è stato positivo, dal momento che l’opera è stata rappresentata nella versione francese … Continua a leggere

Sorella radio: potenza del fato olandese.

L’Opera nazionale olandese ha proposto nelle scorse settimane una nuova produzione della pièce verdiana normalmente intesa come “la maledetta”, “la malefica” e simili, affidata alla cure registiche di Christof Loy e a quelle musicali di Michele Mariotti. Non abbiamo assistito … Continua a leggere

Sorella radio: Macbeth dal Regio di Torino

Siamo sinceri questa puntata di “Sorella radio” è una doverosa operazione per una esecuzione che meriterebbe il silenzio. Non siamo allo scandalo ed alla presa per i fondelli che governa gli spettacoli scaligeri, ma neppure ad una produzione, che meriti … Continua a leggere

Rigoletto a Bologna: cast “alternativi” o stocastici?

Ai tempi delle tavole pittate, magari riciclate di spettacolo in spettacolo in omaggio a una politica di oculato contenimento dei costi (politica che poteva essere appannaggio solo del teatro di matrice impresariale, quello a conduzione pubblica, che vuol poi dire … Continua a leggere

Gli Ugonotti VII: Augustarello Affrè

Augustarello Affre (1858-1931) rappresenta il tenore di forza o drammatico così come inteso fra ottocento e novecento. Venne anche definito il Tamagno francese. Ugonotti erano uno dei caposaldi della sua carriera con Profeta, Sansone, Trovatore. Affre registrò più brani del … Continua a leggere

Il Don Carlo del Festival Verdi.

Quest’anno lo spettacolo inaugurale del Festival Verdi di Parma è stato trasmesso non già sulle reti locali quali TeleParma e Teleducato, per gli amici tele culatello e tele tortello, ma su Sky Classica. Per dirla fuori di qualunque provinciale metafora … Continua a leggere