Ernani alla Scala, ossia la Gioconda.

Partiamo dalla prima edizione pirata dell’Ernani, 1903, Metropolitan, sotto la guida di Luigi Mancinelli. I famosi cilindri Mapleson conservano un breve lacerto del finale del terzo atto, dove Luigi Mancinelli rispetta tutte le indicazioni dinamiche e agogiche di Verdi ed … Continua a leggere

Ernani: “Che mai vegg’io… Infelice, e tuo credevi”

Ultimo dei quattro principali interlocutori del dramma a cavarsi dalle scene è Don Ruy Gomez de Silva, Duca di Pastrana, che appare, fin da subito, radicalmente diverso dall’immagine (propiziata dalle sortite di Ernani e soprattutto Elvira) del vecchio lubrico che … Continua a leggere

Ernani: “fa che a me venga… qui mi trasse…. da quel dì che t’ho veduta”

A differenza degli innamorati, Carlo V si presenta in scena con un ampio ed ampolloso recitativo e nel duplice ruolo di re ed innamorato. Innamorato di Elvira, naturalmente, ed alla quale viene a proporre di essere la sua favorita. Riceve … Continua a leggere

Ernani: “surta è la notte…. Ernani, Ernani involami… tutto sprezzo”

Al pari di Ernani Elvira si presenta nella forma tradizionale della cavatina di sortita, costituita da un recitativo “surta è la notte”, un andantino “Ernani, Ernani involami” e antecedente la stretta Verdi e Piave inserirono un coro di donzelle venute … Continua a leggere

Il mese verdiano IV^ : ma i soprani a 78 giri interpretavano?

Rosa Ponselle è uno dei pochi soprani che reggerebbe, stando alla tradizionale impostazione critica, il confronto con le voci del dopo Callas non fosse altro perché la medesima Callas sempre dichiarò di essere stata, giovane ragazza residente a New York, … Continua a leggere

Ascolti comparati: ANITA CERQUETTI ed ELEANOR STEBER “Ernani, Ernani involami”

L’ascolto comparato di oggi deve essere verdiano  e deve onorare il maestro, dimostrando, nel contempo, che voci diverse per colore, smalto, naturale tonnellaggio possano con  identica pertinenza e risultato artistico encomiabile rivestire i panni della pugnace  dama aragonese. Caso vuole, … Continua a leggere

I venerdì di G.B. Mancini: impariamo ad ascoltare. Ottava puntata: Edouard de Reszke in Ernani.

L’ascolto di questa settimana susciterà sicuramente diverse perplessità da parte dei miei più o meno affezionati lettori, trattandosi di una riproduzione assai difficile da apprezzare sia a causa dei limiti del rudimentale sistema di registrazione, inadatto a catturare con fedeltà … Continua a leggere