I venerdì di G.B. Mancini: impariamo a… confrontare. Mattia Battistini e Renato Bruson in “Caro mio ben”.

Arietta da studio buona per studenti al primo anno di conservatorio. Verifichiamo con questo ascolto comparato come la decadenza del canto abbia reso invece ineseguibili per primi proprio i brani più semplici, tecnicamente elementari, che richiedono naturalezza di imposto, cura … Continua a leggere

I venerdì di G.B. Mancini: impariamo ad ascoltare. Mattia Battistini nel Don Giovanni.

Mi perdonino i lettori se i soggetti della mia rubrica risultano un po’ ripetitivi, ma tra le numerosissime voci di cui il disco in oltre un secolo di storia ci ha lasciato documentazione sonora, relativamente poche sono quelle che riesco … Continua a leggere

Verdi Edission. Don Carlo(s) a 78 giri

Pare fuor di dubbio che don Carlos, quale che ne sia la versione, è una della passioni del corriere della Grisi e di tale portata da giustificare una puntata della Verdi Edission dedicata alle registrazioni a 78 giri. Don Carlos … Continua a leggere

I venerdì di G.B. Mancini: impariamo ad ascoltare. Settima puntata: Mattia Battistini nella romanza da camera italiana.

Sì è parlato in questi giorni di Lieder e di romanze da salotto, di canto baritonale, all’italiana o meno, di “giro” della voce, passaggio, tecnica… La mia chiosa su tutti questi argomenti non poteva non contemplare l’ascolto di Mattia Battistini … Continua a leggere

Verdi Edission. Ernani a 78 giri

Ernani è il solo titolo verdiano, antecedente la trilogia romantica, che abbia conosciuto costanti, regolari rappresentazioni anche fra il 1880 ed il 1940, periodo questo di conclamata negazione artistica della prima fase di produzione del maestro, propiziata dal medesimo, che, … Continua a leggere

Le favole di Giulia Grisi, sesta puntata: San Pietroburgo, stagione invernale 1897-1898

Un’altra puntata delle favole della Grisi, ossia un’altra rassegna di rappresentazioni che non sono mai avvenute, e che se anche fossero avvenute, non sarebbero state che fango e sterco (non del demonio) di fronte alle sceltissime proposte che popolano i … Continua a leggere

O tu bell’astro incantator

È in scena in questi giorni al Teatro Comunale di Bologna Tannhäuser. La trasmissione radiofonica, giovedì scorso, ci ha indotto a non affrontare l’esperienza dell’ascolto in teatro. D’altronde bastava uno sguardo alla locandina per comprendere come ben poche soddisfazioni potessero … Continua a leggere

Simon Keenlyside in concerto alla Scala

Programma raffinato per una delle voci più importanti della scena internazionale: Simon Keenlyside ha scelto alcuni fra i più ispirati Lieder di Schubert, di Wolf e di Brahms per il suo concerto di canto alla Scala. Le recensioni dei suoi … Continua a leggere

Mese verdiano XV – L’accento verdiano, parte quarta: "Eri tu che macchiavi quell’anima"

L’aria di Renato al terzo atto del Ballo in maschera può essere esaminata sotto varie angolazioni: le difficoltà vocali, ad esempio, visto che Verdi dedica al baritono una serie di scomode frasi, che impegnano la zona dal mi acuto al … Continua a leggere

175.000: Wagner in italiano!!!

Wagner in italiano, che è, poi, il contraltare del Verdi in tedesco, era la nostra idea per i 150.000 ingressi nel blog. Le entrate al di sopra di ogni attesa in occasione dell’inaugurazione scaligera, ci hanno costretti a rinviare ad … Continua a leggere