Interpretare a 78 giri, seconda puntata: Hempel e Jadlowker.

Da un cinquantennio si usa anzi abusa la parola Renaissance. In genere serve a consacrare interpreti, scoperte di spartiti negletti, fortunosi ritrovamenti. E se il termine poteva essere condiviso quando riguardava Armida di Callas-Serafin, il Donizetti di Leyla Gencer e … Continua a leggere

Interpreti a 78 giri, prima puntata: Amelita Galli Curci.

E cominciamo, come promesso, con Amelita Galli Curci. Non possiamo parlare di una cantante di gusto ottocentesco, perché altri soprani d’agilità come la Sembrich, la Arnoldson o la Torresella testimoniano modalità espressive assai più antiche di quelle del soprano milanese. … Continua a leggere

Demetrio e Polibio al Rof, ovvero: Lisinga, regina e guerriera.

Lunedì sera al Rof Demetrio e Polibio, vero e primo appuntamento che ha ricordato la natura della manifestazione pesarese. Nessuna perplessità da parte del pubblico relativamente ad ogni aspetto dell’allestimento, anzi, il piacere di assistere ad uno spettacolo. Piacere ed … Continua a leggere

Semiramide, da Babilonia a Bibbiano. Una tragedia trash inaugura il ROF.

Ieri sera si è inaugurata la quarantesima edizione del festival rossiniano di Pesaro. Titolo prescelto: Semiramide. Abbiamo il fondato motivo di ritenere che lo scopo, non dichiarato ma tenacemente perseguito, del ROF sia diventato quello di distruggere la drammaturgia del … Continua a leggere

Festival di Aix 2019, terza puntata: Mahagonny (dal vivo).

Con “Ascesa e caduta della città di Mahagonny” il Festival di Aix ha proposto il suo spettacolo “kolossal” del 2019: nuova produzione in collaborazione (fra l’altro) con il Metropolitan di New York, direzione musicale di Esa Pekka Salonen, cast all … Continua a leggere

Sorella Radio: Fervaal di Vincent d’Indy a Montpellier

È in Occitania, nella splendida Montpellier, che si è scommesso sulla riproposizione in forma di concerto di un’opera assai rara del repertorio francese, Fervaal di Vincent d’Indy (1851-1931). Rappresentata per la prima volta alla Monnaie nel 1897, Fervaal non godette di grande … Continua a leggere

Lodi sperticate.

Questa volta è un obbligo parlare, non un otium, ma un negotium. È uscita una recensione di Elvio Giudici sul Trovatore areniano dove si sono esibiti i coniugi Netrebko. Strepitosi, unici ed inarrivabili, prestazione di levatura storica che mai gli … Continua a leggere

Festival di Aix 2019, seconda puntata: Jakob Lenz (dal vivo).

Abbiamo spesso avuto occasione di affermare che scopo statutario di un festival è quello di produrre spettacoli, che in ogni senso escano dai sentieri soliti e consueti per un teatro d’opera. E questo sia per la scelta dei titoli, sia … Continua a leggere