avatar

Informazioni su Giulia Grisi

Sono stata la piu' grande cantatrice d'opera di tutto l'Ottocento e continuo ad essere una leggenda della storia del canto.

Cultura italiana contemporanea: quelli che copiaincollano dal web….e non solo.

In questi giorni nebbiosi e noiosi di gennaio il solo evento in grado di muover foglia nella lirica italiana pare essere la trovata pubblicitaria montata a Firenze cambiando il finale alla Carmen di Bizet. Sono passati in secondo piano il … Continua a leggere

Fratello streaming: Andrea Cheniér alla Scala. Minimalismo vocale, orchestrale e scenico

Milly Carlucci ha appena concluso il televoto e il pubblico scaligero alza la fronte e davanti ad una minestrina decongelata fa partire una salve di fischi alla terza uscita del trio dei protagonisti che rifiuta le uscite singole. Ci siamo … Continua a leggere

I mass media distributori di disinformazione. L’ultimo caso: il ruolo di Oscar del Ballo in maschera

Il Corriere della Grisi davanti ad un clamoroso sfoggio di disinformata ignoranza non poteva tacere. E questa disinformata ignoranza che concorre a formare un pubblico acefalo, pronto a ripetere meccanicamente tutto quanto le centrali del consenso vogliono arrivi come informazione … Continua a leggere

Fratello streaming. Simon Boccanegra al San Carlo. Una parata di stelle

Trasmissione televisiva di Rai5 in differita, a recite concluse, dal San Carlo di Napoli che ha ripreso, rielaborandolo, il vecchio spettacolo del 1979 di S. Bussotti per il Regio di Torino. Il direttore artistico P. Pinamonti ha illustrato ai napoletani … Continua a leggere

Un Freischutz biedermeier alla Scala

Nell’assistere all’ultima recita del Freischutz scaligero diretto dal maestro Chung, in una “Scala aperta” che, stando al pubblico che occupava i palchi, pareva un teatro dell’Asia centrale, non ho potuto fare a meno di pensare al pungente Stendhal, quando, nella … Continua a leggere

Maria Stuarda al Carlo Felice di Genova

Continuano ininterrottamente le produzioni seriali dei teatri italiani: l’uno copia l’altro, come se limiti di fantasia e cultura fossero divenute la sola prerogativa dei nostri direttori artistici. Dopo i Don Carlo a pioggia, ecco Maria Stuarda al Carlo Felice seguire da … Continua a leggere