avatar

Informazioni su Giulia Grisi

Sono stata la piu' grande cantatrice d'opera di tutto l'Ottocento e continuo ad essere una leggenda della storia del canto.

Maria Stuarda al Carlo Felice di Genova

Continuano ininterrottamente le produzioni seriali dei teatri italiani: l’uno copia l’altro, come se limiti di fantasia e cultura fossero divenute la sola prerogativa dei nostri direttori artistici. Dopo i Don Carlo a pioggia, ecco Maria Stuarda al Carlo Felice seguire da … Continua a leggere

I puritani a Piacenza. C’era una volta l’opera.

C’era una volta l’opera. C’era una volta un tempo lontano in cui i direttori dei teatri sapevano che vi erano opere che potevano stare correntemente in repertorio ed essere rappresentate in teatri di  prima e seconda categoria. Rigoletto ad esempio, … Continua a leggere

La Traviata alla Scala. La voce di Anna

E’ molto difficile recensire la prima recita trionfale di Anna Netrebko alla Scala, un successo a cui ho felicemente  partecipato e contribuito, ma pur sempre…..ben  presente con l’udito. Potrei descrivere il boato degli applausi finali alla sua singola, dirvi che … Continua a leggere

La Wally di Catalani nei teatri emiliani ( Reggio Emilia )

La riproposta de La Wally di Catalani, coprodotta dal Comunale di Piacenza con i teatri di Modena, Reggio e Lucca, si inserisce nella recente sensibilizzazione per la cosiddetta “Musica proibita”, cui largo spazio abbiamo dedicato negli anni scorsi. Bandita dai … Continua a leggere

Fratello streaming. Semiramide dalla Bayerische Staatsoper. Tutto quello che deve sapere un critico per recensire Semiramide

Per recensire Semiramide occorrono cultura ed idee chiare. Idee chiare su cosa rappresenti questo titolo, ovvero il più completo ed ultimo prodotto del belcanto italiano prima che il sistema tramontasse a favore dell’opera romantica. Talvolta l’opera romantica, specie quella di … Continua a leggere

Don Carlo alla Scala. L’insostenibile leggerezza di Pereira

Ci vuole ben più della misera e trita banalità di Peter Stein per sostenere un Don Carlo a scena vuota o quasi, senza mezza idea registica ed evidente incapacità di far muovere le masse. Occorrono l’arte ed il genio di … Continua a leggere