Concerti paralleli

Il Concerto di Capodanno è appuntamento irrinunciabile per chi vuole iniziare il nuovo anno all’insegna della musica. La storia del concerto di Vienna comincia nel 1939, in un periodo non certo facile per l’Austria, umiliata dall’Anschluss, e per l’Europa squassata … Continua a leggere

Le cronache di Giovanni David: La Favorite a Venezia, ossia quando il Grand-Opéra diventa petit.

Fughiamo subito ogni dubbio: la Favorite è una grande opera, non semplicemente un Grand-Opéra, ma un capolavoro del Donizetti maturo alle prese con il pubblico parigino, le convenzioni del melodramma d’oltralpe e gli spesso intriganti protagonisti della vita teatrale dell’epoca. … Continua a leggere

Sorella radio: I Capuleti e i Montecchi alla Fenice di Venezia. Molto fracasso e poco pathos

Intervistato durante l’intervallo tra primo e secondo atto il maestro Omer Meier Wellber, cui era affidata la direzione di questa nuova produzione veneziana dei Capuleti e Montecchi di Bellini, ha proclamato che, a suo avviso, opere come questa meritino di … Continua a leggere

Sonnambula a Venezia

Allestire Sonnambula, opera piuttosto popolare e mai uscita dal repertorio, non significa soltanto reperire una protagonista idonea, capace di portare a compimento la scrittura, in uno, patetica ed acrobatica al tempo stesso. Significa, soprattutto, reperire un deuteragonista in corda di … Continua a leggere

Scherzi di Carnevale 6. L’ultima sera di Carnovale ossia Crispino e la comare

Crispino e la comare doveva essere nei programmi del corriere della Grisi il titolo conclusivo di quella breve ed insufficiente disamina dell’opera comica napoletana programmata per l’estate. Il caso ovvero  la pienezza degli avvenimenti e l’urgenza di dire l’hanno via … Continua a leggere

Lucia alla Fenice di Venezia

Accade, talvolta, che quelli del Corriere della Grisi partano sperando di assistere ad uno spettacolo interessante e contrariamente alle dicerie, che li circondano tornino veramente soddisfatti. Veramente non significa né completamente né interamente. Significa, però, che talvolta siano ancora possibili … Continua a leggere

Elisir d’amore dalla Fenice di Venezia

È terminata da poco la diretta radiofonica dell’Elisir veneziano.Recita accolta da applausi deliranti. Concentrati peraltro dopo le arie dell’ultimo quadro del secondo atto. Ed accompagnati da martellanti richieste di bis. Puntualmente onorate da tenore e soprano.Smaltiti i fumi dell’effimero entusiasmo, … Continua a leggere

Stagioni 2010-11. Vienna, Venezia, Trieste

Potremmo definirle le stagioni dell’Imperial Regio Governo, tanto per offrire un contentino ai nostri detrattori, che vedono in noi pericolosi reazionari anche sotto il profilo politico.Il cartellone madre, ossia quello della Staatsoper viennese, spicca come di consueto per numero e … Continua a leggere

Cavalleria rusticana a Venezia: "Siamo male in arnese!"

La stagione 2009 della Fenice si è chiusa ieri sera con un dittico composto da Šárka di Janacek e Cavalleria rusticana di Mascagni.Sulla prima, scelta verosimilmente sull’onda del vento ambrosiano al nobile e utile scopo di dirozzare il pubblico veneziano, … Continua a leggere

Tancredi americano vs. Tancredi ausonio

Nel dicembre 1981 il Teatro la Fenice di Venezia presentò a cavallo delle festività natalizie cinque recite di Tancredi.Nel title role Marilyn Horne, che con il guerriero ed esule siracusano aveva già notevole frequentazione. Al suo fianco Lella Cuberli, che … Continua a leggere

Maria Stuarda a Venezia

Proporre Maria Stuarda oggi più di quarant’anni fa, quando il titolo riprese a circolare nei teatri, richiede due soprani ed un tenore (oltre tutto privo di aria, carenza cui nell’Ottocento mi risulta molti Leicester provvedevano in proprio) di grandi doti … Continua a leggere